The Song of the Shirt un film di Sue Clayton e Jonathan Curling

Venerdì 24 luglio 2015 alle 21:00 continua presso il pub Jolly Roger 2 la programmazione a cura di Piero Pala di film presenti nell’archivio della Complus Events.

Ancora un’anteprima italiana con la proiezione di The Song of the Shirt, 1979, di Sue Clayton e Jonathan Curling. Un compendio di ri-lettura della storia attraverso una prospettiva femminile intrisa di teoria marxista a cui collaborarono Women’s Aid e il Feminist History Project. La radicalità del progetto risiede nondimeno nella innovativa forma visiva con stratificazioni video, split-screens e per l’impiego di immagini multi-testuali. Il contributo musicale di Lindsay Cooper, 1951-2013, (da cui venne tratto lp Rags) apportando sonorità rock in opposition all’interno di Broadside Ballads rendono questo film imperdibile.  

Le proiezioni per gentile autorizzazione degli autori e degli aventi diritto sono a ingresso gratuito.

Clayton Curling Song of the Shirt poster

Venerdì 24 Luglio 2015 h. 21:00

 

Sue Clayton e Jonathan Curling

The Song of the Shirt, 1979, 16mm, b/n, 135 min.

Musica composta e arrangiata da Lindsay Cooper

Musicisti:

(cello/bass guitar) Georgie Born

(wind instruments/keyboards/Accordion) Lindsay Cooper

(guitar) Fred Frith

(trumpet/vocals)  Phil Milton

(drums) Chris Cutler

(vocals) Sally Potter

Sound Recording John Anderton

Sound Re-recording Alan Abel

In lingua originale (inglese)

 

Una raffigurazione storico-sociale ambientata nella Londra del 1840, riguardante le centinaia di migliaia di donne che si spostarono, senza la loro famiglia, nel distretto di Spitalfields per lavorare nel commercio dei vestiti. Le loro sfacchinanti condizioni furono spaventose e molte divennero cieche o perirono per il deperimento o a causa di altre malattie. Molte di loro lavorarono anche come prostitute. Il poeta Thomas Hood le vide come fragili icone romantiche. Politici e moralisti all’opposto le considerarono come una piaga innaturale da addomesticare o deportare. Il film racconta i miti attorno a queste donne e il romanticismo e l’isteria di classe che le ha circondate. The Song of the Shirt utilizza sia immagini del passato che contemporanee per apportare commenti sul potenziale radicale di quelle donne a quell’epoca, e di come oggi tutto ciò si rispecchi.

 

Sue Clayton is a documentary and feature film writer and director. Her credits include the indie classic The Song of the Shirt, the C4 Documentary project The Commodities Series, further TV documentaries Japan Dreaming  and Theme Park Britons,  dramas Heart Songs, The Last Crop , Japan Dreaming, and The Disappearance of Finbar and indie documentary Hamedullah The Road Home. She is developing a feature film on the issue of asylum, and she has campaigned for many years in this issue. She also works in digital interactive and archive platforms. She is a Professor at Goldsmiths University  of London where she has established this year a new radical Screen School. She is also with Prof Laura Mulvey  editing a book on 70’s independent cinema culture, which will be released alongside a gallery show in early 2017.

 

Si ringraziano Leyden Gallery, Londra, Sue Clayton e Jonathan Curling

rags-lp-front 

Precederà e seguirà alla proiezione un selezione di musiche di e con Lindsay Cooper

 

 

Jolly Roger 2, via degli Anamari 28, (San Lorenzo) Roma

 

infos:

 

Complus Events

info@complusevents.com

 

Jolly Roger 2

facebook