Category Archives: Film

Digital stilnovo

BizArt Art Center

50 Moganshan Road, Bldg. 7, 4/F, 200060

China, Shanghai

17 – 27 dicembre 2005

Un programma di proiezioni e installazioni inerenti lavori che sono stati realizzati su supporto digitale. Artisti: Adriano Abbado, Tonino Casula, Chiara Passa, Arcangelo Mazzoleni, Massimo Drago, Cristiana Cerrini, Elisabetta Saiu, Roberto Paci Dalo’. A cura di Piero Pala. La mostra e’ parte intergrante di ‘Italian Experimental Cinema’, un progetto in cui sono inclusi lavori, in pellicola, video e in supporto digitale che guardano alle potenzialita’ del pensiero cinematico.

Organized by BizArt Art Center and sponsored by The General Consulate of Italy in Shanghai, Curated by Piero Piala. There will be 8 short videos show at Bizart in December,

Retrospettiva László Moholy-Nagy

László Moholy-Nagy: Coni di luce

retrospettiva cinematografica

A cura di Piero Pala e Enzo Nicola Terzano

Still from LICHTSPIEL SCHWARZ-WEISS-GRAU (1930) by László Moholy-Nagy © The Estate of László Moholy-Nagy


Giovedì 5 Venerdì 6 Dicembre 2019
Mediateca Regionale Pugliese
Via Giuseppe Zanardelli 30
70125 – Bari


Giovedì 5 Dicembre 2019
15.00-17.00 PROGRAMMA 1


Venerdì 6 Dicembre 2019
10.00-12.00 PROGRAMMA 2

A cento anni dalla nascita del movimento Bauhaus questa retrospettiva cinematografica – in anteprima italiana – del suo più inventivo e avvincente artista László Moholy-Nagy (1895-1946), consente di visionare nella sua integrità un corpus filmico (1928-1944) che lo ha coinvolto attorno a problematiche sociologiche e verso ricerche applicate nel campo dell’architettura e del design. Ungherese, ma naturalizzato americano dopo vari anni passati come rifugiato ebreo a Londra e Berlino, Moholy-Nagy coniugò le potenzialità dell’immagine cinematografica alle preoccupazioni sociali nel perseguimento che la grammatica cinematica attraverso aneddoti e principi documentativi offrisse una serie di esemplari elementi per decifrare il reale. 

Strumento di eccellenza moderna dei pittori delle avanguardie storiche – per indagare la sperimentazione di configurazioni geometriche che si sviluppano attraverso il tempo – il dispositivo cinema per Moholy-Nagy ha rappresentato invece in fase di realizzazione un mezzo per implementare una nuova coscienza politica nella comunità. Proprio al servizio della collettività, che si addentrava nella epoca dei saperi e degli interrogativi moderni, era rivolto il linguaggio divulgativo dei cortometraggi nell’intento mai sottovalutato della sua cornice pedagogica.

Si ringraziano:

Accademia di belle arti di Bari

The Moholy-Nagy Foundation

Mediateca Regionale Pugliese

Ambasciata di Ungheria – Roma

Istituto Balassi di Roma – Accademia d’Ungheria in Roma

Apulia Film Commission

Regione Puglia